zucchine_in_carrozza_6

Zucchine in carrozza di melanzane, non fritto che sembra fritto

Regaliamoci un pò di  profumi di fine estate con questa ricetta che vede melanzane e zucchine insieme in uno golosa “carrozza”.

Il segreto della ottima riuscita di queste zucchine in carrozza è la temperatura di cottura! Eh si, una impanatura croccante si otterrà in brevissimo tempo solo con il forno a 220° e rimarrete stupiti da come sembrerà una crosticina croccante fritta pur non avendo toccato padella!

Ecco le immagini dei diversi step:

zucchine_in_carrozza_1

1_dorate lefette di melanzana con un filo d’olio

zucchine_in_carrozza_2

2_distribuite sulla superficie un cucchiaio di ripieno

zucchine_in_carrozza_3

3_passatele “carrozza” prima nell’uovo e poi nel pan grattato

zucchine_in_carrozza_4

4- Adagiatele sulla teglia e irrorate con un filo di olio

zucchine_in_carrozza_5

Ecco le nostre zucchine in carrozza!

 

Recipe Rating

  • (0 /5)
  • (0 Rating)

Instructions

  • 1. Accendete il forno a 220° e stendete un foglio di carta da forno su una grande teglia
  • 2. Tagliate le melanzane a rondelle alte circa 1 cm, fatene circa 16 fette
  • 3. In una padella antiaderente scaldate circa 5 cucchiai di olio, infarinate ben bene le fette di melanzane e scottatele in padella fin quando non saranno ben dorate.
  • 4. Ripetete l'operazione magari aggiungendo altro olio. Per il grado di cottura ispiratevi alla foto.
  • 5. In una ciotola grattugiate la zucchina, aggiungetevi il tonno sbriciolato e scolato dell'olio, i capperi tritati, il pecorino, sale e pepe. Mescolate tutto.
  • 6. Su otto fette di melanzane versate un cucchiaio di questa farcitura e coprite con le fette rimanenti.
  • 7. passate nell'uovo e poi nel pangrattato. Disponete sulla teglia e cuocete il forno nella parte più bassa del forno per circa 15 minuti e girare a metà cottura.
  • 8. Servire con dei pomodorini e magari un cucchiaio di maionese.
  • 9. Con gusto!

About Chef

Daria D

Romantica con dosi di cinismo, perfezionista ma rilassata. Una passione per la cucina, i bei libri e le foto da smartphone (per la gioia dei fotografi veri...)